Questo sito utilizza cookie per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su "Ok, ho capito!" acconsenti all'uso dei cookie e puoi proseguire con la navigazione. Per informazioni sui cookie e su come bloccarli clicca su "Maggiori informazioni".

Ai carissimi Silvia e Mario                                                                           

Col più lieto nostro dire
vi auguriam per l’avvenire

che da moglie e da marito
l’amor vostro sia infinito

che l’accordo sia perfetto
sotto ogni vario aspetto

vi vogliamo formulare
che la fede all’anulare

vi sia lieve come un soffio
vi sia cara sempre il doppio

se una nuvola molesta
si affacciasse alla finestra

siate allegri, non mollate
e scacciatela a pedate

perché limpido nel sole
odoroso come viole

vi sia morbido il cammino
come un soffice piumino.

Sempre in rima vi chiediamo:
“Ritornate, vi aspettiamo

tutti noi della Proloco
stessa ora, stesso luogo

con sincera simpatia
dietro quella scrivania”.

Con nel calice il vinello
or l’evviva sia il più bello:

“Allo sposo e alla sposa
tanti… fiocchi azzurri e rosa!”.

Le amiche e gli amici della Proloco di Zola Predosa, 21 Agosto 2009