Questo sito utilizza cookie per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su "Ok, ho capito!" acconsenti all'uso dei cookie e puoi proseguire con la navigazione. Per informazioni sui cookie e su come bloccarli clicca su "Maggiori informazioni".

Agosto

Di gran calura è l’agosto….. mese assai tosto.

Ormai è arrivato, col caldo afoso e molto soleggiato.

La mattina presto, facciam una passeggiata,

oppure la spesa e sorbirci del supermercato l’aria ghiacciata.

Cerchiam l’ombra o la frescura e ci proteggiam dal caldo con gran premura.

Ci avvertono e consigliano le autorità….

“Non sprecate acqua, non lavate auto, non innaffiate le piante di giorno”….

Non vorremmo che si dovesse chiudere i rubinetti…per necessità.

“Chiare, fresche et dolci acque” scriveva il poeta,

ma ora invece, calde. scarse e scure… per gran siccità.

Con verdura di stagione, frutta e qualche gelato,

così il nostro corpo vien ristorato,

e se non conta…. bagni freschi e doccia… ,

ma speriam sempre in qualche goccia,

meglio se pioggia forte o qualche temporale

così si starebbe meglio o almeno meno male.

In cantina c’è bel ristoro e passo ore accanto a botte e tino

a sorseggiar lambrusco e vermentino,

per finire col pignoletto…. sinchè mi vien sonno e vado a letto.

Vi fo’ alfine “saluti freschi” con questa zirudella…

che mi auguro Vi sia… piacevole e bella.

Mauro FIUMI 1° Agosto 2021