Questo sito utilizza cookie per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Cliccando su "Ok, ho capito!" acconsenti all'uso dei cookie e puoi proseguire con la navigazione. Per informazioni sui cookie e su come bloccarli clicca su "Maggiori informazioni".

alt
alt 

A raccoglier mele

Il 29 settembre siam partiti al mattino,

per andar a mele nel Trentino.

In bus, il compleanno di Adriano, Ettore, Francesca, Giuseppe e Stefano abbiam festeggiato

ed a loro un pensierino abbian dedicato.

A per vie e monumenti…. sotto una pioggerellina ,

anche al Castello del Buonconsiglio abbiam fatto una scappatina,

e dopo aver pranzato…

il Palazzo Assessorile di Cles, abbiam visitato.

Nell’hotel di le donne, di corsa nelle calde piscine si son tuffate,

anche gli uomini…… alle docce profumate……

ascelle e spalle….. le avran lavate??

Domenica 30 di buon mattino, a San Romedio su per l’erta salita… in mistico pellegrinaggio,

che dal roccioso sentiero, l’alta Basilica sembrava un miraggio.

Romedio è il Santo che ammansì l’orso…

ma questo è un altro discorso;

ora nel parco di Spormaggiore si ritrova….in pensione,

per attirare così dai turisti qualche dolce boccone.

Nel ripartire, un gruppo di danza Zolese

sì è esibito in una tarantolata tirolese;

“Le Proloccone"……. han saltellato in duetto,

tenendosi per mano ed a braccetto;

il movimento forse non era ben coordinato…

comunque…. risate e divertimento han suscitato.

Poi in Val di Non, di mele ne abbiam raccolto tante

che nel bagagliaio quasi non ci stavano tutte quante.

Al ritorno, quattro chiacchere, ed in sosta per la via…

merenda e bevuta in compagnia.

In piazza a Zola, sotto un diluvio, felicemente arrivati,

con un saluto ed una promessa ci siam lasciati:

di ritrovarci in primavera per un’altra gita bella…..

toc e dai la zirudella.

Fiumi Mauro, Ottobre 2012