Il ciabattino


Il Ciabattino - (zavatèin)

Un tempo non esistevano negozi di calzature, ma ciabattini (zavatèin) e fabbricanti di scarpe (calzulér). Essi avevano la loro piccola bottega o giravano le campagne, risolando (arsuladura), rattoppando (arpzadura) scarpe nelle cucine e nelle stalle, seduti davanti a un piccolo deschetto (bancatt).

Strumenti essenziali del ciabattino sono la lesina (laisna) e il punteruolo (puntirol) per praticare fori nel cuoio in cui infilare lo spago (spègh), impiegato a gomitoli (goffla), per cucire (cuser) la tomaia (thèr) alla suola (sóla).

Il filo sottile veniva raddoppiato e saldato con la pece (zira-paigla). Per facilitare il passaggio nei fori si fissava a un capo dello spago della setola di porco (saddla) e per tirare lo spago con forza si fasciava la mano con una striscia di pelle. La cucitura é il modo piú antico di unire suola e tomania. Solo nell'ottocento venne di moda la chiodatura e quindi altri strumenti di lavoro: il martello (martel) per piantare e schiodare i chiodi (ciud). I chiodi potevano essere di varie misure: quadrón, giarón, bulatt, e venivano ribattuti sul treppiede o piede di ferro (tripí), attrezzo a tre forme per suola, mezzasuola e tacco (tac).

Con il trincetto (trinzátt) si tagliave e si rifilava il cuoio (curam), per arrotolarlo si usava una Preda, per ammorbidirlo lo si teneva a mollo in una cadinéla, dalla quale si attingeva per bagnare la preda (quando lo sputo veniva a mancare).

La divisa del ciabattino consisteva in un grimbel di pelle fissato al collo e dietro la schiena.

Altri strumenti di lavoro erano: la lima (lemma), il lucido (loster), la vernice (varnis), la spazzola (strazzareina), le tenaglie (tanai) e dei pezzetti di vetro (veider) per pareggiare l'orlo delle scuole.

Calendario eventi

<<  Agosto 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

In evidenza

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information