Il gessarolo

L’estrazione avveniva tramite cunei in legno conficcati nelle fessure naturali della roccia e successivamente gonfiati d’acqua fino a provocarne il distacco.

La pietra veniva poi frantumata con utensili metallici e poi cotta a temperature intorno ai 140 C in forni rudimentali, basati sul sistema costruttivo della volta, formata da conci di pietra, sotto la quale veniva allestito un fuoco.

Terminata la cottura i blocchi erano poi macinati finemente per ottenere il gesso in polvere. Le tecniche di estrazione e di produzione hanno subito, nei secoli, radicali miglioramenti e permettono oggi di ottenere un prodotto estremamente controllato ed economico, molto apprezzato dal mercato. Negli stabilimenti della Gessi Emiliani è possibile ammirare l’efficacia dei moderni procedimenti industriali e il lavoro coordinato dagli operai, in molti casi figli di “gessaroli”.

In evidenza

  • Lettera tesseramento 2017
    01/01/2017
    Gentile Socio, Con l’occasione dell’invio del bollettino per l’adesione alla nostra Associazione per il 2017, siamo a ringraziare tutti quelli che nel corso degli anni ci hanno sempre sostenuto..... Leggi tutto

eBook

Calendario eventi

<<  Giugno 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
121314151617
19202122232425
2627282930  

Newsletter ProLoco

Vuoi essere informato su tutte le attività promosse dalla Pro Loco di Zola Predosa?
Iscriviti alla nostra newsletter!

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information