Il vestito di babbo natale

alt

 

 Il vestito di babbo natale

(Racconto di un fatto accaduto)

 

Si respira aria di festa, è mattina presto; rari passanti frettolosi attraversano la piazza delle fontanelle, imbacuccati nei loro caldi giacconi imbottiti; qualche bar alza le serrande. Da un camioncino scendono uomini con badili e pale; sembra una squadra di calcio, tutti vestiti di una felpa azzurra, dietro una scritta: “io sono di Zola” , sono i volontari della Pro Loco che preparano la piazza per i “mercatini di Natale”. Di neve ne è venuta tanta, si inizia a spallare. Un giovane, forse il capo, impartisce ordini ad altri, .. quasi tutti ragazzi con molte primavere sulle spalle. “ La neve, ammucchiatela agli angoli della piazza, .. scrollate i teloni dei gazebo , altrimenti crolla tutto sui banchi, gli altoparlanti girateli verso la piazza, così si sentirà meglio. Sbrighiamoci fa un freddo cane… ci saranno sette gradi sotto zero…. tra poco , .. faremo una sosta per bere un caffè” e scaldarci un po’. Poi montano i festoni, sistemano i faretti e appendono pacchi dorati; gli ultimi ritocchi e uno sguardo soddisfatto al grande abete, da loro addobbato con luci e palline colorate; altri alberi natalizi, allestiti dalle scuole, fan bella mostra; uno particolare, fatto con grucce da vestiti, viene premiato dall’amministrazione comunale; che fantasia! questi bambini sono veramente bravi.! La piazza comincia a riempirsi. “Uno, due, tre, prova, prova, … si sente bene? “ Sì, bene, ma è meglio alzare il volume quando ci sarà tutta la gente”. … Sono le undici !. .. “”Gentili signore e signori il Mercatino di Natale apre i battenti, annuncia lo speaker, la festa ha inizio: potrete acquistare curiosi oggetti e soddisfare il palato con prodotti gustosi; allo stand della Pro Loco ci sono le caldarroste di Tolè, le frittelle di castagne, torte e crostate fatte dalle nostre brave cuoche che vi prepareranno anche burlenghi e tigelle e, se avete freddo, qui troverete inoltre il vin brulè delizioso, caldo, che vi riscalderà… è preparato da un nostro socio, con una formula segreta , una ricetta tramandata dai suoi avi.. non la dà a nessuno, ne è gelosissimo; Qui accanto gli amici dell’Avis con la cioccolata bollente e l’Ant con le stelle di Natale, poi gli stand dei salumi, dei formaggi … che profumino stuzzicante!!!, le aziende vinicole delle nostre colline che vi offriranno un calice di pignoletto o di altri vini eccellenti, e per i peccatori di gola c’è il grande banco dei dolci , mandorle, torrone, caramelle; lo stand delle candele profumate e dei presepi di tutti i tipi, grandi e piccoli, in legno, in sughero, nelle conchiglie, E per voi, gentili signore lo stand delle borse, cinture, portafogli; vicino quello dei foulard di seta e delle sciarpe, guanti ; e da non perdere, lo stand con le statuine del presepe, tradizionali o moderne, raffiguranti personaggi illustri o politici, come “Bersani, Fini, Di Pietro, Casini”, ma quella che va a ruba è quella di Berlusconi.

..//..

2

 

In fondo il banco con cappellini e ombrelli, passamontagna; in un altro ancora gli addobbi e palline colorate a mano; accanto quello dei quadri, dei vetri e delle tegole dipinte; c’è pure un’artista che lavora fili argentati , intreccia braccialetti , collane e anelli.. Oggi, troverete sicuramente un regalino per voi, per la vostra famiglia e per gli amici… e per i più piccoli c’è la giostra e lo zucchero filato. Buon Divertimento a tutti!!. “” Dagli altoparlanti scendono toccanti melodie, canti natalizi….. Tu scendi dalle stelle o Re del Ciel… …. Jinglebell…Jinglebell… Stille nacht ,… Bianco Natal. Dlin, dlon. Attenzione!… “ Bambini, tra poco arriverà Babbo Natale….” In spalla porta un sacco pieno di doni, li regala ai bimbi buoni…. e per quelli birichini… ci son dolci e cioccolatini””. Ma che vediamo in lontananza? una bicicletta… ha un’andatura lenta, si avvicina sempre più.. sopra un uomo tutto vestito di rosso…. … “”chi è ?? “al per Babbo Natale”… cosa gli è successo? che si sia fermato a brindare cogli amici? Ma non vedi che non ha il solito vestito? e le renne dove sono? Babbo Natale cosa ti è successo? “” Sentite bene ragazzi…. le renne sono vecchie e stanche… ormai sono in pensione, le ho lasciate nella stalla e son venuto in bicicletta, sono un Babbo Natale moderno, ecologico, niente cattivi odori, non inquino, e produco energia alternativa”” Da una voce spiritosa.. ” mo sorbole, come sei bravo, stai bene attento però che se cadi, più che produrre energia, fai un buco per terra e ti rompi un braccio... Come ti sei vestito?. Con quella cuffia, maglione e scarponi, più che Babbo Natale mi sembri “Alberto Tomba.. Che cosa ti è successo?… Sono triste , risponde, non ho più il mio vestito, me l’hanno portato via… Mi sembra impossibile!, cosa vuoi se ne facciano??”” Dlin, dlon: attenzione!..”” amici di Zola e dintorni….. qualche burlone si è divertito a fare uno scherzo a Babbo Natale, gli han “sgranfignato” il vestito,.. chi lo trova è pregato di riportarlo allo stand della Pro Loco.”” Si sente gridare; “è sparita anche la cassetta degli attrezzi!!!” Nella piazza gremita,… si diffonde la strana notizia. Capannelli di gente...un ex agente : “ cerchiamo, non può essere lontano,… io guardo in vicolo Marchi, tu in via Dante, uno vada a cercare in via Predosa,uno in via Roma ed un altro nella zona della chiesa”. Un pensionato “perché non facciamo una colletta e andiamo a comprarlo,.. ce ne saranno ancora in vendita??? “” Cinno, corri al supermercato, guarda se ne hanno, ti do cinquanta euro, comprane uno, ma portami il resto, non scordartelo, … altrimenti dopo te lo do io il resto, a calci nel sedere, “ movet e non fermarti a giocare al pallone”.” Alcune donne hanno un’idea… “perche’ non chiediamo alla nonna, abita qui vicino, se cuce velocemente il vestito,…basta farlo abbondante, anche se non è perfetto, va bene lo stesso tanto chi se ne accorge?, della stoffa rossa ne ho io, vado a prenderla”. Nel frattempo Babbo Natale si consola “con la brazadela ed un bel bicchiere di scaldabudella”.. I bambini curiosi, si avvicinano, … una bimba, “non essere triste Babbo Natale, vedrai che lo trovano il tuo vestito… tieni la mia sciarpina, così, intorno al collo, ti terrà caldo”; un'altra, “ tieni i miei guanti”, un bimbetto,” metti il mio cappellino, ha le luci rosse così ti vedranno anche lontano”; un altro vuol dargli il suo giubbotto…..

 

..//..

3

 

Bimbi “vi ringrazio, vedrete che tra poco lo troveranno, intanto venite qui intorno, ascoltate la storia di Manolesta e della contessa Edwige Garagnani…. Dovete sapere … tanti, tanti anni fa vivevano qui a Zola il bandito Manolesta e la sua banda,.. rubavano e depredavano i viandanti”… Si sente un allegro motivetto è il “Mago Coniglio” che suona il suo piffero, …si avvicina e:… “” bambini… volete vedere una magia??? sì. sì, gli rispondono in coro …. apre lentamente un grosso pacco, toglie la carta, un’altra e un'altra ancora, niente, poi per incanto tra le sue mani appare il vestito di Babbo Natale ,…”sapete … ne ho sempre uno di scorta”. Dlin dlon.. “”Attenzione!… ringraziamo tutti coloro che si sono dati da fare per aiutare Babbo Natale, ma non ce n’è più bisogno, il problema è risolto…..un grazie particolare ai due animatori della festa, il Coniglio Pifferaio e Natalina Trampoliere. Bambini , ..Babbo Natale è qui con noi, in gran forma e con un vestito nuovo fiammante””…. Alcune donne: “ meno male …altrimenti i bimbi ci sarebbero rimasti male…siamo venuti proprio per vederlo”…. Babbo Natale gira tra la gente con la sua simpatica risata, regala dolciumi e giuochi e suona allegramente la campanella. Torna il buon umore… i bimbi corrono, giocano , si divertono… ci si saluta, si scambiano notizie, si fanno due chiacchere,… Ascoltiamone qualcuna…. Alcune persone discutono di bilanci, di politica, sembrano avversari, ma ..strano!, non litigano, anzi parlano tranquillamente, saranno sicuramente amici d’infanzia!. Tra alcuni cacciatori … “sapete ho ammazzato due lepri, saranno state più di venti chili l’una…” mo no”… io tre fagiani… molto, molto grossi, ….io, fa’ un altro, un cinghiale, sembrava un vitello…. Addirittura!!” Da un altro gruppetto: “ la settimana scorsa in Reno, dopo Vergato (perché non ti dicono mai esattamente la loro posizione, un po’ come i cercatori di funghi) ho preso una trota di cinquanta centimetri” .. …” ma va la, che l’hai comperata alla Coop… sono in offerta” gli risponde un vicino… un altro, “ io nel Panaro, ho pescato un pesce gatto così grande che i baffi sembravano le antenne della polizia”…Si? Davvero? “non sarà per caso il gatto della mia vicina…è sparito da un bel pezzo”… un altro, …. “ io in Po un siluro di un metro e mezzo, ma che fatica, c’ho messo due ore a tirarlo su”, Ah sì?? Ho letto la notizia sul giornale… ripescato un siluro, residuato dell’ultima guerra!” Si sa’… tra pescatori, il pesce è come un elastico, si allunga sempre. Alcune donne … “guarda quella bionda, si è rifatta le labbra, e non solo,, …anche il seno”, “e quella accanto?? com’è dimagrita,.. dicono che abbia fatto la dieta dissociata”, “sì da so marè da quando l’ha lasciata per una ventenne, ha perso l’appetito”; “ e quella bruna col caschetto? hai visto quante arie si da, ha comprato un macchinone nuovo, ultimo modello….avrà delle entrate nascoste” ” ! , fa eco una voce: ”dou entrè ”” onna davanti e onna de drì. ” Alcune signore arzille, un po’ in la cogli anni, : “l’altra mattina nel fare le pulizie mi è venuto il colpo della strega” , un’altra, e a me “un znester mentre stendevo i panni, ” ma, corraggio! io ho un’ unguento magico che fa miracoli” ….una terza,” dammene un poco, chissà se funziona anche con mi marè , l’è sampar indurmintè davanti alla T.V.”

 

..//..

4

 

Nella piazza gremita, Coniglio Pifferaio crea palloncini a forma di animali , li regali ai bambini e la sua compagna, Natalina giocoliere, saltella in equilibrio sui trampoli facendo roteare in aria grossi anelli; sui banchi novità e curiosi oggetti ; si comprano i regali per le feste ; c’è la fila per le frittelle e per il vin brulè; allineate su di un bancone le dispense con la storia di Zola, i libri sulle ville, il Luneri e alcune zirudelle… qualcuno chiede quella di Villa Garagnani ”. …. “ la trovate sul sito internet della Pro Loco di Zola Predosa”. Fa di nuovo molto freddo , viene presto buio; … le famiglie s’incamminano per la cena…… una donna, “mangiamo una pizza? e il marito… la nonna ha preparato i tortellini”., dopo possiamo giocare a tombola. Alcune ragazze: “allo Spazio Binario c’è uno spettacolo, no, andiamo cogli amici a Bologna.” Gli ultimi saluti,… il bicchiere della staffa…. e la piazza si svuota…. gli espositori raccolgono i loro oggetti …i volontari sgombrano le attrezzature, puliscono…. “domani tutti qui a smontare i gazebo” dice il capo, …. “speriamo cal seppa manc fradd!Collane luminose incorniciano balconi e giardini,… insegne, lampioni, e luminarie illuminano a festa il paese. Babbo Natale sorride, soddisfatto della bella giornata, si allontana felice sulla sua vecchia bici. Il solito amico: “arrivederci all’anno prossimo ..attento a non scivolare sul ghiaccio e mi raccomando….torna con due vestiti…… an sa mai !! “. Nel cielo… un luccichio infinito di stelle…... una è più fulgida … ci indica il cammino….

 

Fiumi Mauro            Natale 2010

Calendario eventi

<<  Giugno 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930

In evidenza

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information